Pro Latinitate

10 marzo 2016 Cultura

20160310 LatinoQuesta mattina la Commissione V, che presiedo, ha approvato all’unanimità una risoluzione il cui primo firmatario è il collega consigliere del PD Giorgio Pruccoli, ma che anch’io ed altri colleghi di maggioranza e di opposizione abbiamo sottoscritto. Lo scopo della risoluzione è quello di accendere nuovamente i riflettori sul valore della lingua latina, partendo dalla premessa che negli ultimi anni l’insegnamento della lingua latina nella scuola è sempre meno centrale. Nei licei ad indirizzo scientifico, dove fino a pochi anni fa era materia fondamentale, oggi l’insegnamento è ridotto, se non addirittura scomparso. Si tratta di una scelta che impoverisce profondamente il patrimonio culturale dei singoli e dell’intera collettività. L’apprendimento del latino non può essere considerato estraneo al formarsi di una cultura anche scientifica e tecnica, essendo invece da intendersi come strumento di base per potersi relazionare in modo consapevole e critico rispetto alla nostra cultura e società, e per potere usare correttamente la lingua italiana, che rischia di perdere la propria ricchezza semantica e strutturale. Con la risoluzione oggi approvata invitiamo la Giunta a valutare con l’Ufficio scolastico regionale la predisposizione di una campagna di sensibilizzazione sul valore sociale e culturale della conoscenza della classicità e della lingua latina, coinvolgendo a tal fine le associazioni culturali e tutti i soggetti che possano apportare un contributo in termini operativi e di conoscenze. L’invito, inoltre, è a verificare la possibilità, nel pieno rispetto dell’autonomia scolastica, di proporre ai dirigenti delle scuole medie il latino quale insegnamento extra-curricolare facoltativo. La discussione in Commissione è stata arricchita dalla presenza del Dott. Romano Nicolini, Presidente dell’Associazione “Pro Latinitate” di Rimini, ed animatore, sul territorio riminese di manifestazioni ed eventi legati proprio alla diffusione del latino. Il più famoso è senz’altro il Latinus Ludus, un concorso che si tiene nel Comune di Mondaino (RN) fin dagli anni ’60, e che coinvolge ogni anno studenti di tutta Italia. Ho invitato il Dott. Nicolini in Commissione, affinché ci raccontasse del suo Libretto per avvicinare i ragazzi delle medie allo studio del latino, un opuscolo di poche pagine, che mira a fornire le basi di questa lingua. Il Dott. Nicolini ha sottolineato che le iscrizioni ai licei classici sono fortemente diminuite negli ultimi anni su tutto il territorio nazionale, ed anche nella nostra regione. Per questo ritiene importante una adeguata campagna di sensibilizzazione, già a partire dalle scuole medie, in cui l’insegnamento della materia potrebbe essere proposto fra quelli extracurricolari.

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, , Cultura

Comments are closed.