Costituzione clorofilliana...

19 Dicembre 2018 Scuola e formazione

Con una risoluzione approvata il 17 dicembre in aula abbiamo chiesto di proseguire il percorso di incentivazione nella diffusione della cultura civica, sostenendo progetti di cittadinanza attiva in collaborazione con le scuole e le istituzioni del territorio regionale. Chiediamo all’attuale governo di non venire meno agli impegni assunti dallo Stato con la legge 107 del 2015 di riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione, che prevedeva un sostegno allo sviluppo di competenze in ambito storico e sociale affinché vengano forniti agli studenti le conoscenze fondamentali in materia di Costituzione, educazione civica e Unione Europea, per un consapevole esercizio della cittadinanza attiva.

Si diventa cittadini già sui banchi di scuola: la risoluzione, di cui sono firmatario, è in piena sintonia con una proposta di legge di iniziativa popolare promossa dall’ANCI (l’ente dei Comuni italiani) per l’introduzione di un’ora alla settimana di “educazione alla cittadinanza” nei piani di studio delle scuole di ogni ordine e grado. Ed è pienamente in linea anche con l’attività portata avanti dall’Assemblea Legislativa con il progetto “conCittadini”. Nel presentare la risoluzione in aula, la prima firmataria Manuela Rontini ha citato il sindaco di Ravenna e neo-presidente dell’ANCI regionale Michele De Pascale, dicendo che non è bene che si studi ripetutamente la fotosintesi clorofilliana e mai la Costituzione repubblicana, ma è importante studiarle entrambe. Da qui il gioco di parole nel titolo: preferite fotosintesi repubblicana o Costituzione clorofilliana? 😉

 

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, , , Scuola e formazione

Comments are closed.