News del 28 gennaio 2015

28 Gennaio 2015 Newsletter

20150128newsCari tutti, ben ritrovati nel 2015 con il consueto aggiornamento mensile.

Il programma di Bonaccini

Lunedì scorso Stefano Bonaccini ha presentato all’Assemblea Legislativa la sua Giunta e il programma di mandato, con gli obiettivi a cinque anni, a un anno e nei primi cento giorni: vale la pena leggerlo. Si tratta infatti di un programma ambizioso che definisce prospettive importanti. Fra esse cito ad esempio lo stop al consumo di suolo e l’impegno per un’edilizia di riqualificazione, contro il dissesto idrogeologico, per il riciclo dei rifiuti; la necessità di una strategia unitaria sui fondi europei, sul sistema delle fiere (con un unico ente fieristico regionale), il superamento del policentrismo; la sottolineature sull’agenda digitale, su sburocratizzazione e semplificazione, sullo snellimento della macchina regionale, su un nuovo rapporto fra pubblico e privato. Non nascondo alcuni dubbi su punti specifici che credo sia necessario approfondire, come opportunità e fattibilità del Passante Nord (a proposito, le criticità di cui si discute in questi giorni le avevo anticipate oltre un anno fa). Ma in generale è un programma convincente, la questione sarà la capacità di attuarlo concretamente e per questo dobbiamo tutti rimboccarci le maniche.

Sono Presidente della V Commissione

Nella scorsa seduta si sono anche definite le commissioni dell’assemblea e sono stati eletti i presidenti. L’Assemblea ha votato me come Presidente della 5a Commissione (Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport). Ringrazio della fiducia e mi metto subito al lavoro, si tratta di argomenti importanti e di grande interesse. Inoltre sarò componente anche della 4a Commissione (Sanità e Sociale), il che mi consentirà di portare avanti l’impegno nell’ambito sanitario che da molti anni mi caratterizza e che intendo continuare con convinzione.

 Al lavoro sui temi, a partire dalla raccolta sangue

Come sapete in campagna elettorale ho individuato, con l’aiuto di diversi di voi, una serie di punti (le 40 #pillolediprogramma) su cui impegnarmi, e naturalmente altri si stanno già aggiungendo. Per adesso vi segnalo un mio intervento sui punti di raccolta sangue sul territorio (pillola #9) e un articolo sullo stesso tema uscito nei giorni scorsi. Sono già al lavoro anche su diversi altri argomenti e vorrei trovare un modo non solo per rendervi conto a posteriori ma per consentire di partecipare in corso d’opera a chi fra voi fosse interessato: ne riparleremo.

Provvedimenti regionali

Nell’ambito del programma POR FESR un bando aperto fino al 31 marzo 2015 mira a sostenere il potenziamento e la crescita delle imprese attraverso l’introduzione di ICT e di modalità e strumenti innovativi di gestione. Sono state prorogate a fine aprile 2015 tutte le misure regionali a sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi economica e delle popolazioni interessate dal sisma e dalle alluvioni nel modenese e nelle zone di Parma e Piacenza. La Youngercard per ragazzi dai 14 ai 30 anni mette a disposizione dei suoi titolari una vasta serie di convenzioni e propone progetti di volontariato in collaborazione con gli enti locali, le cooperative e le associazioni del territorio, consultabili sul sito www.youngercard.it.

Congressi prossimi venturi

Il congresso regionale del PD sarà convocato a breve, dopo essere slittato ormai di un anno; e occorre eleggere un nuovo segretario provinciale, dopo le dimissioni di Raffaele Donini che è diventato assessore regionale. Tale scelta sarà effettuata dall’assemblea provinciale in carica o (meglio) attraverso un nuovo congresso. In ogni caso per promuovere il cambiamento nel PDoccorre rimboccarsi le maniche, aggregare nuove persone, sostanziare il cambiamento in proposte e programmi. Per questo ringrazio Dario Mantovani, che oltre a rendersi disponibile come candidato segretario (la sua storia a Molinella vale più di mille discorsi) ha condiviso un documento di idee sul partito molto interessante. Sono idee che nascono anche da un lavoro comune che in tanti stiamo facendo, maturando una idea comune del cambiamento che serve: chiunque fosse interessato ad essere coinvolto lo segnali.

Un caro saluto e alla prossima,
Giuseppe

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, , , , Newsletter

Comments are closed.