La mostra sugli Onconauti

16 ottobre 2017 Sanità

Stamattina ho partecipato all’inaugurazione della mostra “Psiche e corpo: connubio indissolubile”, realizzata da Gli Onconauti, associazione che accompagna nel percorso post-terapia coloro che sono riusciti a sconfiggere il tumore. Spesso la malattia lascia cicatrici fisiche e psicologiche, oltre agli effetti collaterali delle terapie. Quasi tutti affrontano da soli lo stress dei controlli medici periodici necessari anche dopo la guarigione. Questa mostra mette in primo piano i volti dei protagonisti, persone che hanno ricominciato a sorridere alla vita, ed ha lo scopo di restituire la speranza dopo il trauma della malattia.

I dati affermano che i pazienti oncologici sopravvissuti costituiscono il 5% della popolazione dell’Emilia-Romagna. E se la medicina si occupa della parte clinica, restano tutti gli aspetti psicologici, dalla scoperta del tumore, al percorso di cura, ed alla ripresa della vita. Proprio in questa fase è importantissimo il supporto delle associazioni, che fanno sì che riabilitazione si traduca in recupero del benessere. È per noi un dovere ampliare gli spazi in cui si discute della malattia oncologica non solo sul piano medico, ma anche su quello sociale. L’Assemblea è la prima tappa della mostra itinerante. Domenica 29 ottobre alle 17, sempre nei locali dell’Assemblea, sarà presentato il libro “Emilia e gli altri Onconauti”.
Galleria fotograficaVideo del mio intervento.

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, Sanità

Comments are closed.