Diario 2009

Gennaio 2009

Come CTSS variamo le indicazioni per la costruzione dei piani della salute e del  benessere sociale (che unificano piani della salute e piani di zona). Adriana Scaramuzzino riprende il suo lavoro in magistratura, e io divento Vicesindaco con l’aggiunta della delega ai Servizi Sociali. Si inaugura una via al cardinale Domenico Svampa, che all’inizio del ‘900 portò a Bologna i salesiani.

Il premio a Bologna nel giorno del ricordo da parte dell'ANVGD Il premio a Bologna nel giorno del ricordo da parte dell'ANVGD Il premio a Bologna nel giorno del ricordo da parte dell'ANVGD

Febbraio 2009

Inaugurato il Corpo D, una nuova ala dell’Ospedale Maggiore. Finalmente partiti i lavori di ristrutturazione del canile. Semaforo verde dalla Giunta ad Hera per costruire il nuovo polo della cremazione a Borgo Panigale. Io e il collega della Provincia Barigazzi scriviamo al Ministro della Giustizia per denunciare la grave situazione del carcere. Vado a Roma a ricevere nel giorno del ricordo il premio assegnato a Bologna dall’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia: la pace ha bisogno della verità. Consueto appuntamento per gli amanti dei gatti con la mostra di foto e il convegno Felix in festa.

Sulla piattaforma dell'elicottero all'inaugurazione del 'Corpo D' dell'Ospedale Maggiore Sulla piattaforma dell'elicottero all'inaugurazione del 'Corpo D' dell'Ospedale Maggiore Una premiazione ai campioni di nuoto della UISP Una premiazione ai campioni di nuoto della UISP Felix 2009, l'appuntamento per gli amici dei gatti Felix 2009, l'appuntamento per gli amici dei gatti

Marzo 2009

Presentiamo i risultati dell’introduzione del software open source nella struttura comunale, e i contenuti forniti a Lepida TV. Parte la sperimentazione di un kit per le prime 48 ore per accompagnare la scarcerazione dei detenuti indigenti. Fissato il percorso di conclusione dell’istruttoria pubblica sulla disabilitàrientra lo sciopero della fame di un rappresentante delle associazioni. Approvati e firmati i contratti di servizio con le tre aziende di servizi alla persona (ASP), a conclusione del percorso di riforma del welfare comunale. Finalmente festeggiamo con il comitato di via Vittoria lo spostamento dell’antenna per cui abbiamo lavorato in questi anni. L’assemblea dell’AVIS visita la Casa del Donatore al Maggiore, ormai in avanzato stato di costruzione.

L'antenna di via Vittoria viene finalmente rimossa L'antenna di via Vittoria viene finalmente rimossa La nuova antenna sul direzionale GD che sostituisce l'antenna di via Vittoria La gioia del comitato di cittadini di via Vittoria
La Casa del Donatore dell'AVIS in costruzione Nella Casa del Donatore in costruzione

Aprile 2009

Inaugurato un nuovo centro dialisi all’ospedale Bellaria. Iniziative sulla demenza: il memofilm promosso da ASP Giovanni XXIII e Cineteca, e uno spazio multisensoriale al S. Orsola. Presentato nell’assemblea con le famiglie e varato l’accordo di programma per il collocamento mirato al lavoro delle persone con disabilità. Dopo un lavoro impegnativo per far passare l’idea, finalmente viene presentato il nuovo Portale della Salute di Bologna. Donati da persone generose 4 pulmini per il trasporto di bambini con disabilità. Bologna si ferma per ricordare le vittime del terremoto. Approvata la delibera checataloga tutte le antenne in città, il tavolo per la telefonia mobile presenta il rapporto finale, un video e soprattutto il nuovo sito sull’elettrosmog. Varato il nuovo Regolamento per la Tutela della Fauna Urbana, un passo avanti importante per la convivenza con gli amici animali. Arrivano i nuovi sportelli “Dimmi!”, e una sezione di servizi on-line sul portale del Comune: due tasselli del piano di comunicazione che vanno a posto. Postazioni multilingua per la consulta degli immigrati. Annunciata la rivoluzione della rete dell’ortopedia, con l’apertura anche notturna (da agosto) del Pronto Soccorso Ortopedico al Maggiore, un nuovo ruolo per il Rizzoli, una miglior organizzazione e integrazione dei servizi. Approvata unadelibera che finalizza la possibilitò per l’AUSL di bandire la gara per il nuovo parcheggio e il nuovo edificio di accoglienzadell’ospedale Maggiore. Nelle asprezze della campagna elettorale l’immotivato attacco nei miei confronti del candidato Cazzola viene immediatamente respinto dai massimi dirigenti della sanità bolognese. Vado a Malpensa a battezzare “Bologna” un aeroplano di Lufthansa Italia.

La presentazione del portale www.salute.bologna.it La presentazione del portale www.salute.bologna.it La presentazione del portale www.salute.bologna.it Il nuovo sportello 'Dimmi!' I pulmini donati per il trasporto di minori con disabilità Lutto cittadino per le vittime del terremoto in Abruzzo

Maggio 2009

Si accende il nuovo sito della rete italiana Città Sane dell’OMS. Riparte con un bando la possibilità per le famiglie di accedere ad un prestito sull’onorePiano di zona per la salute e il benessere sociale: varato e firmato il piano attuativo 2009. Inaugurato all’ospedale S. Orsola il nuovo reparto di microbiologia. Si avvia il nuovo sito web dello sportello sociale. Parte un progetto per l’inserimento delle badanti nel circuito (regolare) dell’assistenza domiciliare agli anziani. Il nostro portale sulla salute vince un premio egovernment al Forum PA. Quattro nuove ambulanze per la Pubblica Assistenza della Città di Bologna. L’AMRER (associazione dei malati reumatici) trasferisce la propria sede in collaborazione con il Comune.

La presentazione della rete ortopedica Foto di gruppo per l'accordo sulla rete ortopedica Ricevo l'appello dei Lions alla nazione Ricevo l'appello dei Lions alla nazione

Giugno 2009

Alle elezioni amministrative del 6-7 giugno per pochi voti Flavio Delbono è costretto ad un ballottaggio in cui poi prevale nettamente, Beatrice Draghetti si conferma al primo turno in Provincia, risultati soddisfacenti con qualche rammarico (il quartiere S. Stefano, alcuni comuni).
Candidato nella lista del Partito Democratico, vengo eletto in Consiglio Comunale con un buon risultato personale (638 voti di preferenza).

Al S. Orsola per una inaugurazione Il battesimo dell'aereo ''Bologna'' di Lufthansa Italia Il battesimo dell'aereo ''Bologna'' di Lufthansa Italia Il battesimo dell'aereo ''Bologna'' di Lufthansa Italia Il battesimo dell'aereo ''Bologna'' di Lufthansa Italia

Mandato amministrativo 2009-2010

Luglio 2009

Il Sindaco procede alla formazione della Giunta, senza confermare nessuno della Giunta precedente. Il gruppo del Partito Democratico individua al suo interno cinque presidenti di Commissione, dichiarando di voler privilegiare l’esperienza e l’autorevolezza, ma io vengo escluso. So di pagare un prezzo politico per la scelta che ho fatto alle primarie, ed avevo messo in conto che ciò potesse accadere: purtroppo nel PD parliamo tanto di merito, ma spesso i criteri di scelta sono altri. Comunquenon sono pentito di aver scelto in coscienza e libertà, e se ci sono dei prezzi da pagare per essere libero sono disposto a pagarli: mi impegnerò a fare bene il Consigliere comunale.
Al congresso del Partito Democratico scelgo di sostenere la mozione e la candidatura di Dario Franceschini al nazionale e di Mariangela Bastico al regionale.

Settembre 2009

Il Sindaco mi delega a rappresentarlo nella Rete Italiana Città Sane dell’OMS, consentendomi di continuare e portare a termineil mio secondo mandato di Presidenza 2007-2010 della Rete.
In occasione della giornata mondiale della fisioterapia partecipo alle celebrazioni per i 50 anni della loro associazione AIFI. Per la giornata mondiale dell’Altzheimer partecipo ad un dibattito promosso dall’ARAD. Anche quest’anno la Rete Città Sane lega le giornate mondiale dell’Altzheimer e del cuore con una settimana di iniziative nei “Percorsi del cuore e della memoria“.
Il Consiglio Comunale delibera sull’affidamento del servizio di riscossione delle imposte sulla pubblicità e sulle affissioni. In questo contesto, mi assicuro che rimanga in essere l’esenzione promossa da me nello scorso mandato a favore delle associazioni dei donatori di sangue ADVS e AVIS.
Il congresso del Partito Democratico entra nel vivo, ed io vado a presentare la mozione Franceschini in diversi circoli. Vengo eletto delegato nel circolo Pontevecchio (quartiere Savena).

Ottobre 2009

Si celebra a Torino l’8° meeting nazionale della Rete Italiana Città Sane, sul tema “La città che include: dall’accoglienza alle relazioni d’aiuto“. Davvero buona la preparazione da parte delle città di Torino e Genova, ottima la partecipazione.
Su mia richiesta si tiene una udienza conoscitiva in Commissione sulla riorganizzazione della rete ortopedica ed in particolare sull’apertura notturna del PS ortopedico all’ospedale Maggiore.
Una mia interpellanza sullo sdoppiamento (giusto) della linea 93 in due linee con capolinea lontani (sbagliato) riceve una prima risposta.
L’AVIS inaugura la bellissima Casa del donatore di sangue presso l’Ospedale Maggiore, e su mia richiesta la viene a presentare anche in Commissione Consiliare. Un bel numero monografico della rivista dell’AVIS sulla nuova sede contiene ancheun mio articolo. Il ringraziamento personale nei miei confronti da parte del Presidente mi fa davvero piacere perché testimonia una vera sintonia. Anche l’ADVS festeggia i suoi donatori, ed io partecipo in rappresentanza del Comune.
Viene annunciata una nuova piazza con il wi-fi di Iperbole Wireless, sponsorizzata da Carisbo. Si tratta di un risultato del mio lavoro, come pure l’imminente estensione del wi-fi a tutto il centro storico.
Scelgo di candidarmi per l’Assemblea Regionale nelle liste di Semplicemente Democratici a sostegno di Mariangela Bastico, e continuo ad impegnarmi nella campagna per le primarie a sostegno suo e di Dario Franceschini. Tra le varie iniziative segnalo un appello agli ulivisti delle altre mozioni. Le primarie le vincono Pierluigi Bersani e, in Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, a cui faccio gli auguri di buon lavoro. Per Franceschini e Bastico un buon risultato, soprattutto (viste le premesse) nella nostra regione.

Con Mariangela Bastico Con Rita Borsellino Semplicemente Democratici Con Jean Leonard Touadi Con Dario Franceschini

Novembre 2009

In Commissione consiliare, su mia richiesta, si fa il punto sull’adozione del software libero all’interno degli uffici comunali – su cui Bologna è all’avanguardia – e sull’estensione della rete wireless a disposizione dei cittadini – su cui sono in vista significativi allargamenti. In entrambi i casi stanno maturando i frutti del lavoro avviato da me nel mandato precedente.
In Consiglio comunale si discute dell’istituzione di un registro comunale per le dichiarazioni anticipate di trattamento (sui giornali se ne parla un po’ impropriamente come biotestamento), su cui con altri 7 consiglieri PD motivo la mia posizione ed il mio voto favorevole. Su questo tema, come sui crocefissi negli uffici pubblici ed altre questioni calde, torna a registrarsi qualche discrasia con Bologna 7, organo di stampa della Curia bolognese.
Il Consiglio approva all’unanimità un mio ordine del giorno in cui si aderisce alla “dichiarazione aperta sui servizi pubblici europei” promossa da un gruppo di cittadini per la presentazione nella conferenza europea sull’e-government di Malmoe.
Intervengo in Consiglio Comunale sulla giornata mondiale contro la pena di morte, nel silenzio dei tanti che invece si appassionano in modo strumentale alla discussione sul crocifisso.
Facendo seguito alle primarie, vengo designato nella direzione regionale del Partito Democratico.

Dicembre 2009

Mese di crisi e di auguri. In Consiglio comunale infatti si discute molto di crisi e di misure a sostegno delle persone che hanno perso il lavoro. Fra gli auguri invece è bello trovare iniziative come un concerto al Manzoni a favore della donazione degli organi.
Sono davvero grato alle associazioni dei trapiantati che continuano ad invitarmi alle loro iniziative nonostante ora sia un semplice consigliere, Questa sintonia dimostra che è stato percepito come il mio sostegno negli anni passati  fosse per me ben più che un dovere istituzionale. Basti dire che alla tradizionale festa degli auguri gli unici politici presenti eravamo l’ottimo assessore Bissoni ed io.
Fra gli argomenti discussi in Consiglio anche col mio contributo segnalo il dibattito sulla questione relativa al rischio di infiltrazioni camorristiche  fra le partecipazioni di Hera. Ma la scena politica anche questo mese viene molto occupata da temi che vanno ad incidere sul rapporto fra cattolici e politica, in primis per l’intervento del Cardinal Caffarra sulla legge finanziaria della Regione, tema su cui anch’io dico la mia, ma anche per altre questioni, dai crocifissi all’aborto. Questa proliferazione di fronti aperti è in parte frutto di nodi che avrebbero meritato da tempo di essere affrontati e sciolti, ma è difficile sfuggire alla sensazione che ci sia anche un certo  “accanimento terapeutico” da parte di chi vuole in sostanza mettere in crisi la presenza dei cattolici all’interno del Partito Democratico…
E’ un mese anche di serie (e speriamo feconde) discussioni interne al gruppo consiliare del PD su argomenti caldi ed importanti come quelli citati, la trasparenza amministrativa e diversi altri. A fine anno la presidenza del consiglio fa il punto sulla partecipazione ai lavori e io mi ritrovo fra gli “stacanovisti” presenti a 34 sedute su 34.

Vai al diario 2010
Print Friendly, PDF & Email