Diario 2005

Gennaio 2005

Il Tavolo partecipato per le antenne cellulari completa la prima fase dei suoi lavori, quella relativa all’analisi delle 15 nuove richieste presentate dai gestori: su 8 delle proposte ci sono modifiche alle localizzazioni o alle modalità di installazione delle antenne. La Azienda USL di Bologna vara il proprio Atto aziendale. Intanto la Margherita di Bologna elegge Giuseppe Bacchi Reggiani in mia sostituzione come Coordinatore Provinciale: auguri di buon lavoro.

Febbraio 2005

Porto in Giunta un atto di indirizzo sulla repressione dell’abusivismo edilizio e degli insediamenti abitativi irregolari, frutto del lavoro di un gruppo tecnico avviato per dare una risposta alle segnalazioni dei cittadini di zone quali via Roveretolo, Peglion, Benazza.

Marzo 2005

La Giunta vara la costituzione del Comitato di Distretto per il distretto (a questo punto unico) di Bologna. Viene fatta una garaper l’assegnazione dei servizi di disinfestazione relativi alla zanzara tigre, che ci consente di assegnare i servizi con unrisparmio di oltre il 50% rispetto alla spesa degli anni scorsi: parliamo  solo così di oltre 700 mila euro di risparmio.

Aprile 2005

La Conferenza Territoriale vara il documento sulle liste d’attesa prodotto da un gruppo di lavoro appositamente costituito, con una serie di iniziative per contenere i tempi di attesa.

Maggio 2005

Parte un’ordinanza per indagare sulla presenza di amianto nei cinema di Bologna. Nei mesi scorsi abbiamo avuto un paio di casi, vogliamo capire quale è la reale dimensione del fenomeno per intervenire e bonificare se del caso. Si tiene a Roma il meeting annuale della Rete Città Sane OMS, con un buon successo.

ll'assemblea annuale dei donatori di sangue ADVS A porta Saragozza per salutare la Madonna di S. Luca Il meeting della Rete Città Sane a Roma

Giugno 2005

Le Aziende sanitarie presentano il loro bilancio consuntivo per il 2004 in sede di Conferenza Territoriale, insieme con unpiano per rientrare dal disavanzo entro il 2008 (almeno per AUSL e IOR; per l’Azienda Ospedaliera si attende il nuovo direttore generale che prenderà servizio in ottobre).

Luglio-Agosto 2005

La Giunta approva le Linee Guida per la programmazione delle antenne per la telefonia mobile, così come varate dal Tavolo partecipato. Nella Stazione ferroviaria vengono portati a termine i lavori di bonifica della massicciata dalle pietre verdi contenenti amianto che tanto avevano fatto discutere nei mesi precedenti.

Settembre 2005

Qualche tensione attorno all’ipotesi di revisione dei servizi di neurologia presentata dall’AUSL, se ne discute nei Consigli Comunale e Provinciale arrivando alla fine ad un documento condiviso. Il servizio veterinario in Canile viene affidato tramite gara: il gruppo di veterinari che si aggiudica la gara prende servizio il 1 ottobre.

Ottobre 2005

Presentata nel Comitato di Distretto una proposta di piano per i servizi sanitari territoriali, che viene avviata alla discussione nei Quartieri e in Consiglio Comunale. Negli ospedali viene effettuata una serie di concerti: musica per la salute.

Novembre 2005

Il Sindaco presenta in Giunta il documento sulla legalità, che dopo una fase di approfondimento e discussione (la Margherita rende pubblico il proprio contributo) viene rivisto e presentato in forma finale. Il giorno 11 il Canile municipale viene sequestrato per un’indagine sulle persone che lo gestivano. Sospeso immediatamente l’affidamento ad Enpa della struttura, riusciamo in poche ore a presentare un’ipotesi di gestione provvisoria che ottiene la fiducia del magistrato. Così evitiamo il trasferimento altrove degli animali, e iniziamo un percorso di miglioramento e di coinvolgimento nel Canile di associazioni e volontari.

Dicembre 2005

Parte il percorso formativo per il Piano Per la Salute (PPS) di Bologna. Varata dal Consiglio Comunale la delibera di indirizzo per costruire il futuro dei servizi cimiteriali e funerari, superando la concessione ad Hera. Elettrosmog: ordinanza per riportare entro i limiti le emissioni sul Colle dell’Osservanza e concessione innovativa per le antenne sul Colle di Barbiano. Finanziati progetti sul monitoraggio dell’elettrosmog, sull’informatizzazione dell’igiene pubblica, sulla costruzione di unmotore di ricerca per i format di iniziative di promozione della salute. Quest’ultimo orientato alla Rete Città Sane dell’OMS, che festeggia i 10 anni da associazione con un’assemblea che ne aggiorna lo Statuto e ne rinnova il logo.

Vai al diario 2006
Print Friendly