Trasparenza e sobrietà

La mia vita parla per me

Gli anni ’60-’70

Nasco a Bologna il 29 luglio 1962. Mio babbo viene dal Cilento, mia mamma è ligure, ho un fratello di un anno più piccolo ed una sorella invece molto più giovane. Abito in un quartiere periferico di Bologna, frequento le scuole pubbliche: elementari in via Arno, medie in via Lombardia, il liceo Fermi, l’Università a Matematica. Il tempo libero dallo studio è quasi tutto passato all’oratorio dei salesiani, dove comincio anche a fare volontariato, un tratto essenziale della mia formazione ed occasione di indimenticabili esperienze in Italia e in Africa. Al liceo mi impegno politicamente come rappresentante degli studenti, ma una volta fatta la maturità preferisco non iscrivermi ad un partito e sospendo la mia militanza attiva.

Gli anni ’80-’90

A 23 anni mi laureo con lode in Matematica, mentre sto facendo il servizio civile, e appena finito comincio a lavorare mentre mi specializzo in Informatica. A 24 anni mi sposo, e l’anno seguente divento papà per la prima volta. A 25 arrivo primo ad un concorso pubblico indetto dal Cineca, consorzio informatico universitario con sede a Casalecchio, che ancora oggi è il mio datore di lavoro. Lavorando, a 30 anni compro la casa dove ancora oggi abito con la mia famiglia, trasferendomi dal quartiere Savena di Bologna dove ero nato e cresciuto a Granarolo, dove c’è tutta la famiglia di mia moglie.

Sono anni di lavoro intenso. Al Cineca sono esperto di calcolo ad alte prestazioni e di trasferimento tecnologico alle imprese, coordino progetti europei, lavoro con diverse università ed industrie, pubblico articoli su riviste scientifiche internazionali. Inoltre, visto che c’è da pagare la casa e mantenere una famiglia che nel frattempo continua a crescere, per alcuni anni insegno anche all’Università di Modena, faccio consulenze anche in relazione all’avvio di società nel settore allora emergente di Internet.

Nel 2000 nasce il quarto figlio, portando quindi la mia famiglia a 6 persone: mia moglie, tre femmine, un maschio ed io. Con noi al momento c’è anche un coniglio bianco.

Il nuovo millennio
Con l’avvento dell’Ulivo, torno ad avvicinarmi alla politica. All’inizio è un interesse dopolavoristico, ma nel 1999 la politica mi coinvolge pienamente. Negli ultimi 11 anni ho ricoperto ruoli importanti, fino a quello di Assessore e Vice Sindaco di Bologna. Sono però un politico che ha un mestiere a cui può tornare in ogni momento, ed inoltre ho sempre cercato di mantenere uno stile sobrio: quando ho avuto diritto ad usare l’auto blu me ne sono sempre servito pochissimo, continuando a muovermi per la città con il mio scooter.
I miei redditi
Per trasparenza nei confronti degli elettori, riporto di seguito i miei redditi imponibili degli ultimi anni. Sono cifre lorde espresse in euro. Ricordo che fino al 1999 non ho avuto alcun ruolo politico, 1999-2004 consigliere comunale, 2004-2009 assessore comunale, 2009-2010 consigliere comunale. Sui redditi di amministratore ho sempre versato il 10% dell’importo netto al partito (ad esempio, da assessore nel 2008 erano 418 euro al mese, circa 5 mila all’anno).
anno 1997 1998 1999 2000 2001 2002
reddito 47773 49700 57282 61156 63444 63485
anno 2003 2004 2005 2006 2007 2008
reddito 67733 75239 83605 73732 74578 74340
Print Friendly, PDF & Email