Nuovo impulso alle Pro Loco: i risultati del bando 2018

27 settembre 2018 Volontariato

Così come previsto dall’articolo 7 della legge regionale 5 del 2016 “Norme per la promozione e il sostegno delle pro loco”, la Regione ha assegnato tramite un bando 400 mila euro per le attività di 11 reti di pro loco dell’Emilia-Romagna. In totale le pro loco che compongono queste 11 reti sono ben 77.  I fondi sono rivolti all’animazione turistica e alla valorizzazione delle risorse naturali, ambientali, artistiche, storiche e culturali dell’Emilia-Romagna, riconoscendo l’impegno sociale di una forma di volontariato forte, capace di rafforzare il senso di appartenenza ad una comunità e allo stesso tempo valorizzare il territorio, dalla sua identità ai suoi prodotti di eccellenza, in un’ottica di crescita dell’offerta turistica locale.

Le attività sostenute riguardano la promozione di servizi e prodotti tipici turistici, del patrimonio storico locale ed eventi di valorizzazione del territorio. I contributi vanno dal 60 all’80% della spesa prevista nei progetti presentati. Ad essere finanziate sono raggruppamenti di pro loco attive nello stesso territorio, così favorendo il lavoro comune come rete e le collaborazioni.

Nel dettaglio, nel bolognese arrivano 70 mila euro40 mila euro all’associazione turistica di Casalecchio Meridiana (che riunisce Casalecchio Meridiana, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte San Pietro, Monteveglio, Sasso Marconi, Savigno, Zola Predosa). Mentre alla pro loco di Castel San Pietro (che riunisce Castel San Pietro Terme, Borgo Tossignano, Castel Guelfo, Castenaso, Imola, Ozzano, dell’Emilia, Castel del Rio, Dozza, Medicina) sono destinati 30 mila euro.

Qui il link per scaricare il testo integrale della delibera.

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, Volontariato

Comments are closed.