Slot free ER, assegnati i finanziamenti

24 agosto 2018 Costume, Prevenzione sanitaria

Il 21 agosto sono stai assegnati 300mila euro a progetti presentati da Comuni e Unioni dell’Emilia-Romagna per premiare gli esercizi commerciali liberi da slot machine. L’apposizione del marchio “Slot free ER” è un’iniziativa che punta a contrastare i fenomeni di dipendenza dal gioco d’azzardo e ridurre l’impatto e le ricadute sulla collettività in termini di costi, sicurezza e legalità, insieme ad altre azioni messe in campo dalla Regione per il contrasto alla ludopatia.

I progetti finanziati nel bolognese sono stati presentati dai Comuni di Bologna, Medicina, San Lazzaro di Savena, Bentivoglio, San Giorgio di Piano e Unione dei Comuni Valle del Reno Lavino Samoggia. Per maggiori dettagli e la graduatoria si veda la delibera DGR 1348/2018.

Possono aderire a Slot free ER – tramite i Comuni cui la Regione ha delegato il rilascio del marchio – quelle attività commerciali che non ospitano apparecchi da gioco per vincite in denaro (slot/awp). Quindi, nello specifico, attività che non hanno mai avviato le procedure per installare apparecchi da gioco che consentono vincite in denaro, oppure attività già in possesso dell’autorizzazione, ma che scelgono di non attivare la procedura di collegamento telematico attraverso AAMS (Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato) e, di conseguenza, di non installare apparecchi da gioco. Ancora, attività che abbiano disinstallato gli apparecchi o che non ospitino al proprio interno i cosiddetti ‘totem telematici’ per il collegamento ai siti internet di gioco che permettono vincite in denaro.

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, Costume, Prevenzione sanitaria

Comments are closed.