Alla notte bianca del liceo classico Rambaldi di Imola

13 gennaio 2018 Scuola e formazione

Non è facile scegliere fra i molti inviti che arrivano, ma siccome non voglio correre il rischio di andare solo alle iniziative in cui in sostanza sono tenuto ad essere presente, mi concedo anche qualche libertà. Ieri ad esempio ho accettato l’invito ad andare alla “notte bianca” del Liceo Rambaldi di Imola, in occasione della “Notte nazionale del Liceo classico”, e devo dire che non mi sono pentito della scelta.

Cominciata col discorso di Pericle agli Ateniesi, proclamato dal dirigente scolastico davanti a tutti gli studenti e agli intervenuti, la serata è proseguita nelle aule del liceo con un intenso programma di incontri, mentre nei corridoi potevi incontrare ed interpellare personaggi della storia classica impersonati da altrettanti studenti. Per quanto mi riguarda mi sono gustato un concerto suonato e cantato in latino (!) dagli studenti delle quinte ginnasio, e poi una simpatica presentazione degli studenti di seconda liceo sul ricorrere anche nella letteratura e nelle arti visive contemporanee degli animali fantastici che ci arrivano dalla mitologia. Bravi tutti, sono sicuro anche quelli delle presentazioni e performances che non sono riuscito a seguire di persona.

Confesso però di aver trovato davvero travolgente il laboratorio di scrittura creativa, che ci è stato poi illustrato, con esempi anche molto molto belli frutto della farina del sacco degli studenti che hanno avuto la fortuna e l’opportunità di frequentare in passato quel tipo di laboratorio. Una presentazione veramente interessante che mi ha lasciato con due domande. La prima è perché non sia capitato nella mia storia scolastica (o anche in quella dei miei figli) che ci proponessero un laboratorio di quel tipo? La seconda invece è: cosa possiamo fare perché sperimentazioni di quel tipo si diffondano nelle scuole più di quanto non si sia riusciti a fare finora? E su questa domanda, che resta aperta, spero di poter riflettere anche come presidente della commissione assembleare competente su scuola e cultura.

Quindi complimenti agli studenti del Liceo Rambaldi, ai loro insegnanti (come la prof.ssa Margherita Rossi che mi ha mandato l’invito), al loro dirigente prof. Lamberto Montanari che ieri sera è stato Pericle, e infine tanto di cappello alla prof.ssa Monica Longobardi che ha tenuto la presentazione sui laboratori di scrittura creativa.

Aggiungo qualche foto (fatta col telefono, senza pretese) nella speranza di fare cogliere al lettore qualche spunto fra quelli che ho potuto apprezzare io ieri sera…

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, , , Scuola e formazione

Comments are closed.