Grazie, sono sommerso dal vostro affetto...

31 marzo 2010 Notizie

Ieri ho mandato un grazie a tante persone che mi hanno sostenuto in questa campagna elettorale. Era in pratica il testo del post precedente, cui avevo aggiunto una frase:

Un amico mi ha scritto: “Giuseppe, puoi essere orgoglioso della fiducia che ti abbiamo riservato”. Lo sono, infatti, e credo che il vostro consenso sia un patrimonio da non disperdere assolutamente.

E concludevo: quello che abbiamo costruito insieme non finisce qui!

Mi stanno arrivando tante risposte: grazie del vostro affetto e del vostro sostegno: per me è importante sentirvi vicini. A costo di produrre un post lungo in modo anomalo, faccio un po’ di copia-incolla dalle tantissime mail che mi stanno giungendo.

___________________
Ecco… mi hai fatto commuovere!! Per quel briciolino ino ino che mi riguarda, prego! Anzi grazie a te per il tuo impegno. Andare a votare è stato più bello sapendo di poter scrivere il nome di qualcuno di cui ti fidi.

E’ soprattutto con il cuore che ti ho sostenuto in questa difficile e tormentata campagna elettorale; mi sono messa in contatto con diverse persone e a tutte ho cercato di comunicare i valori, l’impegno e la competenza che rappresenti come persona e che hai dimostrato nel tuo impegno politico… Caratteristiche purtroppo assai rare nell’attuale panorama politico.

So che parecchie persone dei nostri servizi ti hanno votato e sono contenta per te e andiamo avanti con coraggio e onestà mi raccomando non deluderci, ma non lo farai lo so.

Abbiamo tutti bisogno di esempi di trasparenza, onestà ed umiltà in ogni settore, ma oggi più che mai in politica. A “cose fatte” credo che sia chi ha tenuto per te che ti deve ringraziare, per l’esempio, le idee, l’entusiasmo e la coerenza. E poi ti deve ringraziare tutto il PD, per gli stessi motivi.

È stato un sogno, e comunque è stato un bel sogno pensarti in consiglio regionale. Dobbiamo comunque guardarlo in prospettiva futura. Senz’altro questa esperienza ne maturerà altre. Ti ringrazio per il lavoro che hai fatto e per portare avanti le idee che condivido. Mi auguro che all’interno del PD tu possa comunque continuare a lavorare per trasformarlo in un partito più moderno, meno ingessato e veramente democratico.

Mi dispiace molto di non avercela fatta, sono sicura che il motivo è che c’è qualcosa di più grande e importante per il tuo futuro.

Grazie a te, per l’impegno, il tempo e l’entusiasmo che ci hai messo. E complimenti anche per il risultato!

Concordo pienamente con te nel ritenere comunque l’esito delle elezioni un tuo successo personale anche contro l’apparato!

Complimenti per tutto il lavoro che hai fatto e continuiamo a lavorare.

Sei una persona che merita fiducia e appoggio e potrai contare sempre su molti amici, e poi ci saranno presto altre occasioni e devi continuare perché noi vogliamo gente giovane, in gamba e limpida come sei tu.

Grazie ancora di tutto e non perderci di vista come noi non vogliam perdere di vista te!

Ovviamente è un dispiacere sentito anche per chi ti ha votato non vederti tra i consiglieri regionali… almeno per il momento! I legami veri non si rompono.

Però davvero puoi essere orgoglioso che più di 4000 credono in te! non demordere e non perdere assolutamente la tua grinta e la tua passione… sarà per la prossima!

Devi essere sereno, hai dato il massimo.

Sei il primo dei non eletti. Un risultato importante. Hai ancora possibilità di entrare in Consiglio. Io ci spero un po’. Dovremo vederci e festeggiare ugualmente. Ora riposati e buona Pasqua. Spero che verrai a trovarci ugualmente, ora che e’ nata una bella amicizia.

Ti rimane la nostra stima potentissima.

Puoi essere orgoglioso, comunque perché la sfida era forte e, comunque sei il primo dei non eletti. Ricominciamo…

Certo poteva andare meglio, ma come dici tu, a volte nella delusione fa sentire meglio sapere che molte persone ci stimano e hanno fiducia in noi.

Sono dispiaciuto per non avere il mio rappresentante in regione, ma non è tutto; sono anche contento di aver scritto Giuseppe Paruolo sulla scheda, forse, comunque, bisogna fare anche un’analisi critica del voto, della lista e del modo di fare politica; c’è bisogno di innovazione e di ritrovare la voglia di fare politica in un mondo completamente cambiato.

Grazie a te per la passione, l’impegno e l’entusiasmo che hai saputo suscitare in un tempo di “passioni tristi”. Spero davvero che ci siano spazi e occasioni per continuare a ragionare e inventare qualcosa di nuovo.

So che il tuo impegno civile continuerà a manifestarsi al di là del risultato elettorale. Persone come te, animate dalla passione, sono un bene prezioso per una Società che sempre meno si riconosce nella politica.

Bravo!! Una gara solida, trasparente, allegra.

Congratulazioni per lo stile che resta comunque siano andate le cose.

Può benissimo immaginare come ci siamo sentiti noi che fino all’ultimo abbiamo sperato che entrasse nel consiglio. Così non è stato ma debbo anche dirle che 4232 voti, anche se non abbastanza, sono tanti e comunque significativi in quanto sono preferenze venute da persone che hanno creduto in lei come me, mio marito, gli amici non solo del sant’Orsola che per la prima volta sono stati coinvolti emotivamente in questa campagna elettorale. E’ stata un’esperienza che non dimenticheremo e vorrei ringraziarla con tutto il cuore per la sensibilità che ha dimostrato nel descrivere ciascuno di noi.

Sono dispiaciuto che non sia andata come speravamo ma comunque il risultato è importante e il lavoro fatto in condizioni di oggettiva apatia delle persone nel recepire messaggi è stato coraggioso. Continuiamo a sostenere le nostre buone ragioni, rappresentandole con ottime persone come questa volta.

Spero che, nonostante tutto, tu possa e voglia portare avanti il tuo impegno, per il quale rinnovo il mio grazie. Bologna ha bisogno, più di ieri, di politici con idee innovative e privi di steccati ideologici, sono certo che, più che mai in questo caso, valga il detto: “chiusa una porta si apre un portone”.

Credo che questa esperienza abbia avuto comunque aspetti positivi. Avere accanto tante persone non è cosa da poco.

Sono personalmente molto dispiaciuto essendomi nel mio piccolo speso per te e conoscendo la stima che raccogli ovunque; confido che i tuoi meriti e le tue capacità possano quanto prima essere valorizzati da chi di dovere, affidandoti un giusto riconoscimento.

Ti abbiamo sostenuto con convinzione e spero ci sia la possibilità di un tuo fondamentale contributo al rilancio del PD in Bologna.

Sono dispiaciuto che non ce l’abbiamo fatta a farti guadagnare un posto in più, ma anche molto contento che le persone che si sono riconosciute nel tuo messaggio sono davvero TANTE! Dico questo perché la scelta del nostro Circolo di appoggiare la tua candidatura non è stato una semplice attività di dovere elettorale, ma un riconoscersi nel nuovo che tu proponi e nella serietà del tuo impegno.

Hai ragione: non finisce qui!

Ci sono cose ben peggiori nella vita e la vita politica non finisce qui, ci saranno tante altre occasioni nelle quali potrai far valere le tue indubbie e molteplici qualità apprezzate da 4232 elettori, di cui forse molti come me non vicini alla politica (ma che non rifuggono alle scelte politiche) e che guardano ai valori espressi ed incarnati dalle persone.

Aspetto con piacere il tuo ritorno, dispiace che non sei stato eletto ma puoi contare anche per il futuro sul mio sostegno.

Comunque conta pure anche su di me per il futuro. Mi sa che ci sia molto da fare per uscire da questa epoca di stagnazione; un ricambio generazionale e soprattutto una visione maggiormente “creativa” e non solo legata ai vincoli di bilancio è assolutamente indispensabile, pena il rischio di ritrovarsi senza proposte che non siano la nomenklatura al prossimo appuntamento elettorale.

Mi dispiace molto per come è andata ma sappiamo che non ti perderai d’animo e anzi lavorerai ancora con più vigore, come è nel tuo stile.

Nonostante tutto, ritengo che sia un punto da cui devi ripartire continuando a tenere insieme i diversi mondi che hanno contribuito a questo anche se non del tutto soddisfacente risultato.

Ci spiace moltissimo che tu non sia stato eletto: siamo convinti che avresti potuto fare veramente “la differenza”. Ovviamente, come tutti i tuoi elettori, continueremo a credere in te e in quello che fai per tutti noi e speriamo di rivederci presto.

Mi dispiace moltissimo del tuo risultato personale, ma considerando che tu non hai un apparato di partito che ti sorregge considero che il tuo risultato sia stato molto lusinghiero e che valga molto di più di quelli ottenuti con le “spinte”.

Sono pienamente convinta che questi voti – in un momento così delicato – siano un bel “gruzzoletto” e, che la partita NON finisca qui… Complimenti a te, Giuseppe e, a tutto il team che ti ha aiutato.

Visti i numeri direi che sia incoraggiante per te e per noi, nonostante l’amarezza per la situazione della regione e nazionale, pensare che più di 4000 persone abbiano capito che Giuseppe ha “fatto” e che potrebbe “fare” ancora delle cose, complimenti!

Credo che la stragrande maggioranza dei voti che hai ricevuto siano stati frutto di passa-parola da parte di persone che ti conoscono e stimano.

Complimenti!!! Hai avuto coraggio, ti sei lanciato con determinazione e convinzione in una sfida difficile che forse non è andata come speravi ma che comunque ti ha riconosciuto come una risorsa per il sistema politico.

Mi sembra che tu abbia ottenuto comunque con oltre 4000 preferenze un grande successo personale, che peraltro meriti.

Inutile dirti che ho davvero sperato nella tua elezione, sia per la stima e la fiducia che ripongo in te, ed anche per quel rinnovamento necessario nel contesto regionale. Bisogna, come tu dici, guardare al risultato positivo e farlo germogliare. Siamo qui per continuare a darti una mano!

Sapere che in tanti crediamo che tu possa rappresentarci, spero sia di stimolo futuro a proseguire nella strada che hai intrapreso.

La tua onestà, voglia di fare, grande iniziativa e competenza unite allo spirito di servizio che credo ti sia creato in tanti anni di attività di volontariato mi fanno sperare che le occasioni per fare qualche cosa ancora assieme non siano lontane. Non ci perdiamo di vista sicuramente.

Comunque sia andata noi tutti non molliamo perché ti conosco bene e sei una persona su cui contare e seria!!!

Ho riscoperto in queste settimane una grande persona…

Anch’io voglio dirti grazie, perché sono felice d’aver sostenuto un candidato vero e non un figurante di partito messo lì per andar a scaldare una sedia nel futuro Consiglio Regionale. Ora ricomincia la battaglia per rinnovare questo partitone che ha il fiato corto e grosso, che non riesce a dire niente di nuovo e non riesce a parlare ai ceti meno abbienti che o votano la Lega o non votano.

Stavolta è andata così, confidiamo nella prossima! Siamo comunque sicuri che il tuo contributo alla politica continuerà ad essere prezioso, nonostante le tante difficoltà, tieni duro.

Penso che tu abbia avuto un grandissimo risultato, superiore alle mie aspettative, e in contesto in cui chiedere la preferenza era spesso l’ultima cosa che riuscivi a fare, perché prima dovevi convincerli ad andare a votare, a votare Errani e a votare PD.

Ti ringrazio dei messaggi. Confermano le qualità umane che hai trasmesso nell’unico breve incontro che abbiamo avuto, ma che mi erano già note per bocca di amici. Spero in un tuo inserimento “in corsa” o in qualche incarico che, sono certo, affronteresti con il senso di responsabilità delle persone che rispettano profondamente il “bene pubblico”.

Vedere tanti voti per te mi ha fatto uno straordinario piacere e nonostante tutto pensare che sei il primo dei non eletti chiaramente dispiace moltissimo anche se penso che magari ci possa essere ancora qualche altra possibilità. Penso che i tuoi principi siano stati molto apprezzati. Mi auguro che tu sia comunque pronto per altre esperienze che si riproporranno a breve in questa nostra città. Ti siamo comunque sempre vicini e pronti a supportarti in quanto persona estremamente meritevole e piena di valori veri.

Sono veramente molto contenta… queste elezioni a Bologna non erano per niente facili, veramente un buon risultato.

Confidando che il riconoscimento che hai meritato abbia un immediato seguito istituzionale, secondo le intenzioni di chi ti ha sostenuto e le tue legittime aspettative.

Io sono uno di quei 4232. Mi dispiace che tu non ce l’abbia fatta, ma spero di rivederti in lizza magari per le elezioni comunali del 2011.

4232 complimenti. Non sono stati sufficienti ma di certo ripaganti per la tua attività, che di certo non finisce qui, ma per la quale, anche in virtù di questo risultato, si dovrà comunque tenere conto negli assetti futuri.

Sono molto dispiaciuto per la non elezione. Ti dico che a tutti avevo fatto il tuo nome mettendoci la mia faccia perché conoscendoti meglio la stima nei tuoi confronti era cresciuta, ciò non toglie che per qualsiasi cosa sono a disposizione.

Credere e avere fiducia in una persona come te non è cosa difficile e faticosa…

È stato un piacere poter partecipare e certamente quanto costruito non deve essere disperso, ma utilizzato per il futuro.

Sono io che ringrazio te, per la scelta di giocarti comunque in prima persona, nonostante tutte le difficoltà che ci sono, a partire anche dal nostro Pd. Sono convinto come te che “quello che abbiamo costruito insieme non finisce qui!” e che sarà importante “non perdersi di vista”… Vedremo se i prossimi giorni ti porteranno notizie positive, come io auspico!

Siamo rammaricati perché a causa di un ridimensionamento del PD e ad un aumento notevole dell’astensionismo (come avevi previsto!!) tu non potrai essere un nostro riferimento in Regione. Ci auguriamo nonostante l’attuale delusione che il tuo impegno politico continui e di ritrovarti presto come interlocutore istituzionale.

Mi spiace per quei cattolici PD che non hanno sostenuto l’unico tale facendo un grande male al partito e al governo della Regione.

Il consenso elettorale ricevuto, a mio modo di vedere, rappresenta un risultato notevole in considerazione delle condizioni di partenza propriamente non favorevoli e consolida la tua presenza politica in modo significativo indipendentemente dalla mancata elezione. Ora si dovrebbe aprire una nuova stagione politica nella quale il Partito dovrebbe ripensare non solo le modalità di partecipazione ma anche tendere a non disperdere il patrimonio elettorale accumulato in questa competizione regionale.

La condizione di estrema debolezza in cui versa il Partito abbisogna di una attenta riflessione rivolta a dare impulso rigeneratore all’azione ed ai programmi. In questo contesto, ritengo che la tua presenza, rafforzata dal consenso ricevuto, possa assumere grande significato anche a ragione dei valori che contraddistinguono la tua persona. Non demordere e sin da subito ritrova l’entusiasmo per far sì che le persone e gli amici che hanno creduto in te possano sentirsi ricaricati ed esserti vicini per affrontare altre battaglie

Peccato non avercela fatta, però è stato comunque un risultato grandioso!

Siamo noi a doverti ringraziare.

In questi anni (lo so che parlo come un vecchio…) abbiamo incontrato diversi candidati alle diverse cariche. Quasi tutti sono stati eletti e pochi si sono rivisti in seguito. Nel mese di campagna elettorale abbiamo apprezzato la tua disponibilità, la tua correttezza e la tua umanità. Che dire, ormai è andata e il primo dei non eletti non è così male. Se qualche collega dovesse dimettersi o essere “promosso” potresti entrare. In ogni caso, buon proseguimento nel tuo impegno al nostro fianco. Noi resteremo al tuo dentro al PD.

Voglio anch’io complimentarmi con Te per il risultato raggiunto, al quale mi sento di avere contribuito. Il contesto non facile accresce il Tuo risultato. Peraltro essere il primo dei non eletti lascia auspicare il Tuo ingresso nell’Aula Consiliare Regionale, cosa che Ti auguro con affetto.

Siamo noi che dobbiamo ringraziarti per esserti messo in gioco in questo branco di lupi!! Mi è dispiaciuto davvero tanto quando ieri ho visto i risultati. Nei giorni precedenti tante persone, anche alcuni vecchi compagni di scuola, mi avevano assicurato l’appoggio, ma per questa volta non è bastato. Sono sicura che la prossima, perché una prossima CI SARA’, qualunque essa sia, sono convinta che andrà bene.

Sono d’accordo con l’amico e con quello che ti scrive. Ne è valsa comunque la pena e il risultato in termini di fiducia è notevole.

Sono io a ringraziarti per l’impegno che profondi. Anche io avrei preferito di gran lunga la tua elezione per potere contare sul tuo contributo di governo. Pazienza. Ci rifaremo.

È vero sei il primo dei non eletti, ma il risultato mi pare comunque buono. E poi può darsi che qualcosa si muova tra quelli prima di te… Intanto posso dirti che almeno dalla nostra larga famiglia molto sostegno ti è sicuramente arrivato. Credo che ti sia arrivato anche da diverse persone a cui abbiamo fatto il tuo nome.

Mi dispiace molto che tu non sia stato eletto. Sono stata molto contenta di averti conosciuto, spero tanto che la nostra conoscenza possa aumentare nel tempo.

Ho passato un po’ di tempo ieri ad informare le amiche e gli amici che mi avevano dato una mano a supportarti, perché in tanti mi hanno chiesto del tuo risultato personale. Anche questo è un bel segnale. Hai certamente contribuito a scompaginare i giochi dell’establishment di partito e questa è già una soddisfazione, ma ancor più importante hai confermato di poter convincere con il tuo operato e il tuo pensiero, le tue proposte tanti che prima ti conoscevano poco o per nulla. Attendiamo la formazione della giunta e non solo, continuo a covare una speranza per te.

Print Friendly
Ti piace? Condividi:

Notizie

Comments are closed.