Selezione della classe politica

7 febbraio 2009 Partito Democratico

Oggi c’è stata l’assemblea nazionale degli amministratori del PD. Nella sua relazione, il prof. Trigilia ha parlato di “qualità del governo locale e selezione della classe politica“. Ho trovato interessante soprattutto un concetto che ha proposto.

La capacità di resistere a spinte particolaristiche e alla corruzione e privilegiare l’interesse pubblico non è una questione da risolvere solo con riforme istituzionali e con l’inasprimento delle sanzioni. Serve un processo di selezione della classe politica che privilegi chi è più orientato all’interesse pubblico, ovvero chi associa un alto “costo morale” ad una forma degradata di agire politico.

Si può discutere sulla sua proposta di creare una commissione di valutazione, come pure si alcune considerazioni sulle primarie. Ma l’affermare la necessità di una meritocrazia nel PD, e associare il merito anche alla “moralità”, sono due elementi importanti: i lettori di questo blog li riconosceranno fra quelli che più mi stanno a cuore.

Con la speranza che questi discorsi si concretizzino al più presto…

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

Partito Democratico

Comments are closed.