Le Aldini del futuro

I nodi che stanno venendo al pettine sulla gestione dei rifiuti in Campania dimostrano che rimandare i problemi senza affrontarli è sempre una falsa soluzione. Per quanto possa pagare nell’immediato, è in realtà l’anticamera del disastro. Se non si cercano le soluzioni per guardare al futuro, se si bada solo al mal di pancia degli elettori, si costruisce sulle sabbie mobili. E le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

A Bologna, nel nostro piccolo, sulla vicenda delle Aldini mi pare che si rischi di vedere all’opera meccanismi analoghi. E’ un Istituto con una fortissima tradizione nella nostra città, e il suo ruolo va con decisione salvaguardato. Ma si tratta anche di una spesa significativa che i cittadini bolognesi sostengono e che potrebbe essere finanziata anche da altre istituzioni.

Ecco quindi l’opportunità di coinvolgere lo Stato nel supporto alle Aldini, da un lato facendo attenzione a tutelarne pienamente la specificità e la tradizione, ma dall’altro liberando risorse che tornano utili alla città.

E’ possibile tenere insieme le due cose? Io credo proprio di .
E allora perchè votare contro? Forse perché è più facile criticare che costruire.

Print Friendly, PDF & Email
Ti piace? Condividi:

, Politica locale, Scuola e formazione

Comments are closed.